“Questo si chiama baratto” – Jolanda Freibush

Standard

“Ripetevi sempre
come una litania
che per te
sarebbe stato più facile
amarmi sul divano
che altrove,
sprimacciando per bene i cuscini
e fantasticando di un ipotetico
monolocale di proprietà
in Pembroke Road.
In effetti, siamo stati felici
in luoghi improbabili
come quella volta a Largo Pannonia,
dopo aver venduto le ultime posate d’argento,
ci era venuto da sorridere fissandoci
i palmi vuoti delle mani.
Ricordi?
No, non c’è più tempo,
il treno del metrò è quasi arrivato
e in tasca non mi è rimasto niente,
nemmeno una briciola di sana malinconia,
quindi mi allontano dalla linea gialla,
perché devo”.

Jolanda Freibush
“Questo si chiama baratto” in “Frammenti Urbani”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...