33.

Standard

La iena è tornata più o meno ammaccata, più o meno sconfitta, più o meno indecente di come era prima. Fatto sta che è di nuovo qui, con gusci d’uovo rotti e sigarette spiaccicate nelle mani, la pettorina col numero 33 sul petto e uno stuolo di orsetti lavatori al seguito e di gatti col cagotto nel bagagliaio.

L’insonnia continua a mangiarsi la iena notte per notte e lei strizza gli occhi ogni volta un pochino più forte, tentando di farseli schizzare finalmente fuori dalle orbite. Ma niente.

La vita va, ancora, di nuovo, non si è mai fermata. Nulla è cambiato e niente è più come prima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...